Il Consiglio approva il bilancio. Invariate IMU, TASI, IRPEF. L’aumento della RIDA porta a +4,7% la TARI. Manutenzione strade e scuole, presto ripristinate le somme per i Servizi Sociali

Approvato il primo bilancio di previsione dell’amministrazione Carturan anche se, come il Primo cittadino ha tenuto a precisare, quello vero potrà vedersi solo il prossimo anno.

Infatti, a causa del recente commissariamento, sono state molte le scelte obbligate dettate dalla ristrettezza dei tempi e dai fondi già vincolati.

Prima di avviare il dibattito sui dieci punti all’ordine del giorno, il sindaco ha consegnato un attestato di merito al giovane Salvatore Rubiconti che con le sue eleganti  borse da casco personalizzate è diventato fornitore dei più grandi campioni mondiali di Moto GP. Il giovane imprenditore cisternese ha ringraziato e  donato a Carturan un poster con dedica a Cisterna autografato da Valentino Rossi.

Quindi si è proceduto con l’apertura del consiglio e la presentazione di interrogazioni e segnalazioni tra cui l’annosa questione di via Castrum, degli usi civici con il Comune di Cori, dell’adozione di misure di sicurezza per la salute degli operatori della Cisterna Ambiente e delle discariche abusive nell’area di Sant’Ilario.

Molti i punti propedeutici al bilancio tutti illustrati dall’assessore al Bilancio Gildo Di Candilo, come la presa in possesso dell’immobile in via Pitagora confiscato alla criminalità organizzata e che verrà destinata a scopi sociali,  la determinazione delle aliquote per l’applicazione della TASI e della TARI.
Approvato anche il piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari 2019/2021 e, successivamente la determinazione del prezzo di cessione delle aree nell’ambito del piano per l’edilizia economico e popolare (P.e.e.p.) in località San Valentino.

Dopo il punto riguardante l’incarico di consulenza esterna per la farmacia comunale, si è passati al più importante tema dell’incontro: l’approvazione del bilancio di previsione finanziario e D.U.P. 2019-2021.

“Non posso nascondere – ha detto Di Candilo – che è stato faticoso presentare il Bilancio entro la scadenza di legge soprattutto per il fatto che gli enti locali sono stati chiamati a far fronte ad una crescente mole di adempimenti sproporzionata rispetto alle loro attuali dotazioni strutturali. I punti fondamentali sono le aliquote IMU, TASI e IRPEF rimaste invariate, mentre la TARI è aumentata del 4,7% a causa del rincaro dei costi di conferimento presso la RIDA Ambiente.

Nel triennio 2019-2021 sono previsti un totale di € 7.682.435 milioni di investimenti, di cui 6.580.294 nell’anno corrente, per interventi di manutenzione straordinaria e/o messa in sicurezza delle scuole Prato Cesarino, Cambellotti-Aleramo, Collina dei Pini, Monda, Guido D’Arezzo, via Oberdan, Plinio, Volpi, Borgo Flora, Cerciabella, Le Castella, 17 Rubbia, il Palazzo dei Servizi. Inoltre interventi sulla viabilità, impianti sportivi, pubblica illuminazione, centro polivalente, cimitero comunale.

Previsto anche un piano di assunzioni per il personale comunale mentre per i diritti sociali, politiche sociali e famiglia sono stati stanziari oltre 2.888.000 euro pari al 4.77 della spesa totale per il 2019. Per l’istruzione e diritto allo studio sono stati stanziati € 3.105.836 pari al 5.13 della spesa complessiva. Previste le risorse per garantire il trasporto scolastico e la refezione.”

Rassicurazioni sono giunte dal sindaco sul celere ripristino di fondi non presenti nei servizi sociali.
Con l’approvazione del debito fuori bilancio ereditato dalla precedente gestione, l’aggiornamento del compenso per il Collegio di Revisione dei Conti e la richiesta di modifica della composizione della 2° Commissione Consiliare (punto richiesto da 6 consiglieri di minoranza e deliberato con l’astensione di quelli della maggioranza), intorno alle 15 si è concluso il Consiglio dandosi appuntamento a lunedì prossimo, alle ore 9, per l’approvazione del Regolamento relativo alla definizione agevolata delle controversie tributarie.

Cisterna di Latina, 30 marzo 2019