Emergenza caldo per gli anziani: 10 pratici consigli per combattere l'afa

Viste le elevate temperature dei giorni scorsi che probabilmente torneranno a ripresentarsi anche nei prossimi mesi di luglio ed agosto, è scattato a Cisterna il piano di emergenza estiva per gli anziani. In questi giorni è in distribuzione nei punti di maggiore aggregazione per gli anziani, come centri sociali, bar, edicole, oppure recapitate a mezzo posta dai Servizi Sociali nelle residenze degli anziani assistiti, una sintetica e pratica guida su come combattere l'afa. “Dieci consigli per trascorrere un'estate serena” è stata voluta dal Sindaco Carturan e dal consigliere delegato alla Sanità, dott. Maggiacomo, e realizzata dal Settore Welfare. Sono, appunto, dieci semplici ma efficaci consigli che tutti, anziani e non, possono adottare per sopportare meglio gli effetti del gran caldo. Si va dalla scelta del tipo di pasto da consumare, ai condimenti da privilegiare, al rischio di disidratazione da combattere con l'assunzione di grandi dosi di acqua, al tipo di abbigliamento, alle precauzione da prendere quando ci si espone al sole, oppure come rendere più freschi gli ambienti domestici. Consigli anche agli anziani soli affinché si accordino con parenti, vicini di casa o assistenti sociali per almeno un contatto giornaliero, e di non variare le consuete terapie senza la presenza di altre persone. “L'estate nella nostra provincia è una stagione tradizionalmente calda e umida - afferma il delegato alla Sanità, dott. Francesco Maggiacomo - . Ci aspettiamo, come di norma, temperature oltre i 30° gradi per i mesi di luglio e agosto, con tassi di umidità elevati che, come si sa, rendono più fastidiosa e pesante la sensazione soggettiva di caldo. I consigli che abbiamo voluto dare sono dettati dal buon senso e dall'esperienza di tutti e servono in ogni occasione per evitare rischi e patologie legate al caldo del periodo estivo. Sono consigli di estrema praticità che, ci auguriamo, possano aiutare gli anziani e non solo a trascorrere una buona estate”. Cisterna di Latina, 28 giugno 2007