Da Auschwitz alle Foibe per il superamento delle barriere ideologiche

L'Amministrazione comunale di Cisterna è stato l'ente capofila nel viaggio organizzato, in collaborazione con l'Amministrazione Provinciale di Latina, per gli studenti pontini all'ex campo di concentramento in Auschwitz La particolarità di quel viaggio è stata che per la prima volta i ragazzi, oltre che all'ex campo di concentramento nazista, sono stati portati a visitare anche le foibe triestine, teatro di un altro triste capitolo della nostra storia. “Un viaggio - ha commentato il Sindaco Carturan - di alto profilo, improntato sul superamento delle barriere ideologiche. Infatti da un lato abbiamo compreso l'assurdità della Shoah, dall'altro l'altrettanta assurda persecuzione delle foibe. Entrambi segno delle drammatiche conseguenze del conflitto razziale. Diverse nella sostanza ma che devono essere guardate oggi per comprendere il senso vero del rispetto della vita e dell'uomo. In tal senso, dopo aver sentito il parroco di Santa Maria Assunta in Cielo, l'Amministrazione comunale parteciperà in veste ufficiale alla Santa Messa serale sabato pomeriggio alle 18.00”. Cisterna di Latina, 9 febbraio 2007