Cisterna ha partecipato ai lavori per la Carta Europea dei diritti umani

E' soddisfatto il Sindaco Mauro Carturan da poco rientrato dalla partecipazione alla Conferenza per la ‘Carta europea dei diritti umani nelle città' svolta a Lione. Carturan ed il Segretario comunale Di Maio hanno rappresentato il Comune di Cisterna di Latina partecipando alla sezione dell'11 dicembre ed intitolata “La lotta contro il razzismo e la discriminazione: potere e la responsabilità delle città” presieduta dalla città di Norimberga. “Abbiamo portato la nostra esperienza - ha detto il Sindaco - di Comune crocevia di provenienze culturali ed etniche diverse ma ben integrate. Abbiamo apportato, come contributo alla redazione della Carta, le nostre riflessioni e proposte circa la bidirezionalità del processo di integrazione, nel senso che diritti e doveri sono un imperativo sia per la comunità che accoglie che per chi è ricevuto. Infatti, non solo chi accoglie ma anche chi è ricevuto deve aprirsi al confronto con usi e costumi diversi nell'intento di trovare la comune ricchezza data dalla interazione. Per questo abbiamo ribadito la nostra posizione di contrarierà alla realizzazione di campi per accogliere i nomadi, perchè il nostro obiettivo è l'integrazione e non la costruzione di ghetti o recinti”. Durante la partecipazione ai lavori della Carta dei Diritti, il Sindaco Carturan ha incontrato il Sindaco di Lione, Gérard Collomb, e tanti altri rappresentanti di importanti istituzioni europee. “L'esperienza di Lione - continua Carturan - sarà oggetto di una prossima Conferenza dei Capigruppo e la nostra adesione alla ‘Carta europea dei diritti umani nelle città', se verrà ritenuto opportuno, sarà uno dei punti del prossimo Consiglio Comunale”. Cisterna di Latina, 13 dicembre 2006