Comune di Cisterna di Latina

Comune di Cisterna di Latina

Benvenuti nella città dei butteri

  • Il Comune di Cisterna su Facebook
  • Il Comune di Cisterna su Twitter
Visualizzazione normale Testo piĆ¹ grande Visualizzazione ad alto contrasto Visualizzazione alternativa

Comunicati Stampa

Il Consiglio approva il Bilancio consolidato e il progetto preliminare per un parco commerciale-naturalistico nell'ex Manifatture del Circeo. Sabato 12 ottobre confronto pubblico Carturan - Capuzzo

E’ stato approvato in Consiglio comunale il progetto preliminare con assenso alla variante urbanistica per la nascita di un parco commerciale e di un parco tematico-naturalistico nel dismesso stabilimento dell’ex Manifatture del Circeo.

Un punto, questo, al centro del dibattito, a tratti acceso, della seduta di quest’oggi insieme all’approvazione del bilancio consolidato esercizio 2018.

Con 18 presenti, alle 10.30 si sono aperti i lavori dell’assise con gli interventi dei consiglieri Sarracino, Innamorato, Santilli, Melchionna, Del Prete che hanno interpellato il sindaco e gli assessori su varie questioni riguardanti eventuali sviluppi sul Punto di Primo Intervento sanitario, sulla manutenzione delle strade in particolar modo di via Castrum, sugli usi civici, sulla Pro loco e le manifestazioni di Cisterna Estate 2019 e Notte Bianca, sul potenziamento e promozione di iniziative di plastic free presso scuole e aziende, sulle scuole, sui liquami fognari dispersi su via Marconi in concomitanza con le piogge dei giorni scorsi.

Il sindaco ha confermato che le azioni sia per la difesa del PPI che per l’istituzione della Casa della Salute proseguono, su via Castrum ha incontrato i cittadini e attraverso un accordo con l’Università Agraria di Sermoneta si provvederà ad un intervento di messa in sicurezza mentre ci vorranno un paio di anni per avere adeguatamente risistemate le strade su tutto il territorio comunale. Le manifestazioni estive hanno registrato un incremento delle presenze a Cisterna ed iniziative sono in corso presso le scuole per disincentivare l’uso della plastica, mentre per la perdita fognaria sta già intervenendo Acqualatina.

Sull’affrancamento dagli usi civici l’assessore Campoli ha spiegato che sono attese risposte dal comitato di Giulianello mentre la Regione ha comunicato che sta legiferando sul tema. L’intenzione dell’Amministrazione è quella di definire la questione entro l’anno affinché possa essere possibile il passaggio dal diritto di superficie a quello di proprietà.

Esauriti gli interventi, si è proceduto con l’approvazione dei verbali della seduta precedente e la comunicazione, con presa d’atto, della nuova composizione delle Commissioni Consiliari permanenti.
Ha fatto seguito l’approvazione di cinque punti tutti riguardanti l’esercizio del diritto di prelazione su alloggi privati ricadenti nel piano di zona L.167.

Da un confronto sulla diversità di vedute sulle politiche di sviluppo della città sorto tra il capogruppo dei 5 Stelle Capuzzo e il Sindaco Carturan, è nata da quest’ultimo la proposta di un “faccia a faccia” pubblico da tenersi sabato 12 ottobre alle ore 17,30 nella corte di palazzo Caetani.

Dopo di ciò l’assessore al Bilancio Di Candilo ha esposto la relazione al bilancio consolidato 2018 che presenta un valore in positivo di 297.612,52 euro di cui di pertinenza di terzi pari a € 22.752,66.
Tale risultato è dato dalla chiusura positiva del conto economico dell’ente capogruppo, pari a € 252.125,52 rispetto all’esercizio 2017. Un risultato determinato da un netto miglioramento della gestione straordinaria. Nella formazione del bilancio consolidato concorrono anche le partecipazioni azionarie nel Consorzio Industriale Roma Latina e nella Cisterna Ambiente Spa (51%).

Ma è stato il progetto di riqualificazione e recupero del sito industriale dismesso della ex Manifatture del Circeo, posto a ridosso della S.R. 148 Pontina al Km 64,00 con la realizzazione di un parco commerciale e di un parco naturalistico presentato dalla Società Giafra s.r.l. ad accendere il dibattito.

L’opposizione ha lamentato una scarsa documentazione presentata al riguardo oltre che dubbi sulla credibilità della realizzazione di questa imponente opera e anche sull’effettiva ricaduta economica positiva per il territorio comunale e per la sua occupazione.

L’area in questione è sottoposta all’Agenzia Nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei Beni Sequestrati e confiscati alla Criminalità organizzata (ANBSC). La società Giafra ha avanzato la proposta per la realizzazione di un parco commerciale  e di un parco tematico-naturalistico, mentre il Consiglio Comunale è chiamato ad esprimersi sull’approvazione del progetto preliminare ovvero assenso al progetto ed al conseguimento della variante urbanistica.

L’intervento, qualora realizzato, comporterebbe circa 5milioni di euro in oneri di urbanizzazione, oltre – secondo quanto riferito – a circa 500 posti di lavoro e a trattenere entro i confini comunali gli acquirenti che attualmente si rivolgono a centri commerciali di altri comuni.

Dopo una sospensione di 10 minuti, il Consiglio ha messo ai voti la proposta che è stata approvata con 10 voti favorevoli, 6 contrari, 3 astenuti

Cisterna di Latina, 4 ottobre 2019