Comune di Cisterna di Latina

Comune di Cisterna di Latina

Benvenuti nella città dei butteri

  • Il Comune di Cisterna su Facebook
  • Il Comune di Cisterna su Twitter
Visualizzazione normale Testo più grande Visualizzazione ad alto contrasto Visualizzazione alternativa

Comunicati Stampa

Grande successo per il ritorno della Corsa all'Anello sul Corso: Quasi 4mila spettatori, 41 cavalieri: 1° Toselli (Cori), 2° Coluzzi (Sermoneta), 3° Ricci (Cisterna)

E’ stato un successo il ritorno della Corsa all’Anello nel centro di Cisterna.

La grande affluenza di pubblico, sia residenti che tanti giunti dai comuni vicini, ha infranto lo scetticismo di alcuni durante la vigilia della gara.

Quella di ieri è stata un’intera giornata dedicata al buttero e al cavallo, dunque alla storia e tradizione di Cisterna. Nella mattinata a Palazzo Caetani è stata inaugurata l’interessante mostra documentaria storica a cura di Cesare Bruni con testi antichi originali, stampe, cartoline su un secolo di storia di Cisterna e del suo territorio a partire dalla seconda metà dell’Ottocento.

Alle 12 invece l’epica impresa del buttero Augusto Imperiali contro il mitico Buffalo Bill è tornata a rivivere con il racconto “La grande sfida” di Mauro Nasi interpretato dall’attrice e regista Marianna Cozzuto e i disegni istantanei dell’illustratore Danilo Angeletti.

Nel pomeriggio, alle 16 circa, la grande protagonista è stata la pista in sabbia allestita su Corso della Repubblica, ovvero la “Regina Viarum” Appia.

Un ritorno al glorioso passato della Corsa all’Anello con in più l’adozione di tutti gli accorgimenti organizzativi e strutturali rispondenti alle vigenti norme in materia di sicurezza per pubblici spettacoli con la partecipazione di animali.

Ha aperto la manifestazione il taglio del nastro tricolore da parte del vice sindaco Federica Agostini dando il via alla coreografica sfilata introdotta dagli Sbandieratori del “Leone Rampante” di Cori, con al seguito l’ambito stendardo, i figuranti dell’associazione Esso Chissi, gli immancabili butteri in costume tipico a cavallo.

Ben 41 i cavalieri in gara provenienti dai comuni di Cisterna, Velletri, Sermoneta, Lariano, Carpineto Romano, Sezze, Rocca Massima, Segni, Artena, Cori, Norma e Gavignano Romano.

Una competizione davvero agguerrita in abilità tra cavalieri nel tentativo di centrare l’anello al galoppo del proprio cavallo lanciato in corsa.

Il titolo di vincitore del Palio di Cisterna 2018 è andato al corese Marco Toselli che si è quindi aggiudicato l’artistico stendardo. Al secondo posto Gaetano Coluzzi di Norma ma in gara per la squadra di Sermoneta, terzo posto al cavaliere cisternese Andrea Ricci.

Circa 4mila le presenze stimate nel corso della manifestazione ai bordi della pista e nelle piazze limitrofe. Un vero successo che premia la scelta di riportare l’evento nel centro della città e suggerisce di ripeterlo anche nei prossimi anni.

La Corsa all’Anello è stata organizzata dal Comitato spontaneo per conto dell’Amministrazione comunale e in collaborazione con la Pro Loco, mentre è patrocinata dalla Regione Lazio e dalla Provincia di Latina.

Un “Team dell’Anello” formato dal vice sindaco Federica Agostini, dall'assessore Alberto Ceri, dal consigliere Marco Squicquaro, dal consigliere Marco Mazzoli, coadiuvati dalla Dirigente Angela Coluzzi, da Stefano Ferrara e Cristian Ciriaci, dal Presidente del Comitato Spontaneo Valentino Siniscalchi.

“Abbiamo creato una squadra di giovani, che sa fare e ha voglia di impegnarsi per la città – ha commentato il Sindaco Mauro Carturan -. Questa Corsa all'Anello è stata solo un esempio del loro valore e dei bei risultati che si possono raggiungere attraverso la collaborazione tra amministratori, uffici comunali, associazioni, volenterosi. Io resterò sempre un passo indietro a chiunque avrà la capacità di ricostruire qualcosa nella nostra città. Un plauso a loro, al risultato raggiunto, respingendo con fermezza il livore di chi sa solo odiare. Viva il Palio dell'Anello, viva i butteri di Cisterna, viva le nostre tradizioni!”

Cisterna di Latina, 26 agosto 2018