Comune di Cisterna di Latina

Comune di Cisterna di Latina

Benvenuti nella città dei butteri

  • Il Comune di Cisterna su Facebook
  • Il Comune di Cisterna su Twitter
Visualizzazione normale Testo più grande Visualizzazione ad alto contrasto Visualizzazione alternativa

Comunicati Stampa

Fontana Biondi in giallo per la campagna di conoscenza e sensibilizzazione sull'endometriosi.

Marzo è il mese dedicato alla donna e a numerose iniziative si svolgono in tutto il mondo per la Giornata Internazionale della Donna. Tra queste l’attività di sensibilizzazione legata alla consapevolezza di una patologia tutta femminile, una malattia cronica ed invalidante che colpisce oggi 3 milioni di donne: l’endometriosi.

L’endometriosi è una patologia infiammatoria dolorosa, subdola e molto difficile da diagnosticare.

In media 1 donna su 10 ne soffre, occorrono 6 anni prima di avere una diagnosi, e tra i 25 e 35 anni è la fascia di età in cui la patologia si manifesta.

Dal 2017 la Consulta delle Donne del Comune di Cisterna di Latina è impegnata in attività di informazione e sensibilizzazione verso la popolazione femminile, e non solo, della Città, affinché la conoscenza di tale patologia possa aiutare le donne affette a individuare i giusti percorsi per una diagnosi rapida e accurata e, quelle che hanno già riconosciuto la malattia, a sentirsi meno sole. 

“L’attenzione verso tale patologia – dichiara la Presidente della Consulta, Alessandra Pontecorvi – nasce dall’esperienza diretta di alcune consultine affette da endometriosi che hanno condiviso all’interno del gruppo il loro silenzioso calvario, troppo spesso non riconosciuto da chi le circonda, che le porta a isolarsi e a non sentirsi comprese in una malattia che riduce notevolmente la qualità della vita”. 

“Non esiste una cura - dichiara Francesca Tamasi, membro della Consulta -, esistono dei percorsi palliativi che aiutano senza risolvere; esiste però una rete di volontarie che con la condivisione e azioni concrete aiutano altre donne a riconoscere la malattia, a individuare centri specializzati nella gestione della stessa, a gestirne le conseguenze, ma soprattutto a entrare a far parte di una rete di sostegno e di comprensione, che troppo spesso manca a chi è malata di endometriosi.”

Per tale motivo la Consulta nel corso degli anni ha attivato relazioni con organizzazioni nazionali di volontariato, come l’Associazione Progetto Endometriosi (APE), e con l’Associazione Lotta italiana per la Consapevolezza sull’Endometriosi (ALICE) costituite da donne affette da endometriosi, impegnate in progetti di informazione e consapevolezza.

Durante tutto il mese di marzo, la Consulta delle Donne ha pubblicizzato e condiviso sulla propria pagina facebook vari appuntamenti informativi e formativi e organizzato un infopoint per sabato 26 marzo, in occasione della World Wide Endomarch, in Corso della Repubblica 186 (ex palazzo comunale) dalle ore 16.30 alle 18.30 per informare e sensibilizzare sulla patologia dell’endometriosi. 

“L’amministrazione comunale – spiega l’assessore alle Pari Opportunità e Differenza di Genere, Maria Innamorato - aderisce alla campagna nazionale “Facciamo luce sull’endometriosi”, e sabato illuminerà con luci color giallo la Fontana Biondi, a testimoniare l’attenzione verso la tematica e l’impegno nella promozione della consapevolezza”. 

Tra le progettualità della Consulta c’è il coinvolgimento dei commercianti di Cisterna nel progetto “Vetrine Consapevoli” e l’attivazione della campagna informativa “Comprendendo” dell’A.P.E. Odv, rivolta alle giovani donne delle ultime classi delle scuole medie superiori, con importanti momenti formativi alla presenza di figure specializzate quali il ginecologo e lo psicologo.

Cisterna di Latina, 24 marzo 2022