Comune di Cisterna di Latina

Comune di Cisterna di Latina

Benvenuti nella città dei butteri

  • Il Comune di Cisterna su Facebook
  • Il Comune di Cisterna su Twitter
Visualizzazione normale Testo più grande Visualizzazione ad alto contrasto Visualizzazione alternativa

Comunicati Stampa

Filippi sull’area ex Luiselli - Consorzio: “una ferita per la città, pronta una bozza di delibera per riattivare l’iter di recupero

“Quella dell’area dell’ex Cinema Luiselli e Consorzio agrario è una vera e propria ferita per la città, un problema reale che stiamo affrontando”, così l’assessore all’Urbanistica Alberto Filippi commenta l’articolo apparso questa mattina sulla stampa relativo al cantiere di proprietà privata che si trova in centro, ancora bloccato dopo più di un decennio dall’inizio dei lavori.
 
“Condivido i rilievi evidenziati dalla stampa – dichiara Filippi - su un problema che conosciamo molto bene. Ho sempre ritenuto prioritario, come in passato ho specificato anche sulla stessa stampa locale, far ripartire l’iter per la risoluzione dell’annosa questione. Una procedura complessa, su un’area privata, dove entrano in gioco intricate ragioni giudiziarie che hanno tenuto bloccate tre amministrazioni comunali.
Oggi siamo ad un punto di svolta, grazie all’assiduo lavoro che abbiamo messo in campo con il Sindaco, sotto l’impulso politico dell’intera maggioranza, e con l’apporto della nuova dirigente dell’area tecnica che si è insediata solo qualche mese fa.
Nelle settimane scorse – continua l’Assessore all’Urbanistica - abbiamo prodotto una bozza di delibera che di fatto rimette in moto le procedure per il recupero dell’area. Proprio ieri mattina, d’accordo con il Sindaco, ho convocato per il prossimo lunedì mattina una riunione con gli assessori ed i capigruppo di maggioranza per illustrare loro i dettagli della proposta, con l’auspicio di arrivare in Giunta il più velocemente possibile ed approvarla.
Le condizioni dell’area dell’ex Cinema Luiselli e Consorzio agrario, dunque – precisa in conclusione Filippi - sono al centro della nostra attenzione, pertanto è nostra volontà, ma soprattutto nostro dovere, rimarginare in fretta e definitivamente una ferita rimasta aperta nel cuore della nostra città per troppo tempo”.

Cisterna di Latina, 10 maggio 2017