Comune di Cisterna di Latina

Comune di Cisterna di Latina

Benvenuti nella città dei butteri

  • Il Comune di Cisterna su Facebook
  • Il Comune di Cisterna su Twitter
Visualizzazione normale Testo piĆ¹ grande Visualizzazione ad alto contrasto Visualizzazione alternativa

Comunicati Stampa

Consiglio di fine anno: approvati tutti i punti tra cui Stadio Bartolani e sito archeologico

E' stato al tempo stesso l'ultimo Consiglio comunale e sicuramente il più breve del 2007. In poco più di trenta minuti, infatti, sono stati esaminati ed approvatori tutti i punti all'ordine del giorno. Dopo l'approvazione dei verbali delle sedute precedenti, con 16 voti favorevoli è stato deliberata l'autorizzazione alla costituzione di servitù, previa determinazione del valore di mercato delle superfici interessate, in favore della Enel Distribuzione Spa per la realizzazione di un cavo interrato ed una cabina elettrica a servizio delle opere di urbanizzazione delle zone C8 e C9 oggetto di numerosi interventi edilizi. Il Consiglio, con 18 voti favorevoli, ha approvato il progetto definitivo per i lavori di completamento del Campo Sportivo Domenico Bartolani. L'amministrazione, infatti, intende attuare il programma di lavori previsto nel bilancio triennale 2007-2009, tutto nel prossimo anno. Per questo è stato approvato il progetto definitivo ed iscritte le necessarie somme direttamente nel bilancio 2008. Si provvederà, dunque, alla sistemazione del campo da gioco, al completamento degli spogliatoi e relativi servizi, alla sistemazione delle aree esterne e quelle laterali al campo, verrà realizzato l'impianto di illuminazione dello stadio, effettuata la sistemazione della pavimentazione della tribuna e la biglietteria. Il progetto è stato redatto dagli architetti Giuseppe Bondì e Paolo Valeri del Comune e l'intervento avrà un costo complessivo di 1.290.000,00 euro di cui 190.000,00 attraverso un mutuo già concesso dalla Cassa Depositi e Prestiti, ed il restante 1.100.000,00 con fondi di bilancio comunale. Altro importante punto deliberato oggi in Consiglio, con 20 voti favorevoli, è stato il ridimensionamento, come richiesto dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali a seguito della sentenza del TAR del Lazio, dell'area da sottoporre ad esproprio in località Piscina di Zaino dove ricade l'area archeologica Tres Tabernae. Si è passati dai mq. 46.544 proposti dal Comune ai 19.200 autorizzati che quindi verranno espropriati, vincolati e su questi verrà realizzato un centro visita. E' stata approvata la nuova destinazione dell'area, da agricola a servizi, ed impegnata la somma totale di 206.000,00 euro per la realizzazione della struttura che consentirà di visitare i resti dell'antica Tres Tabernae. I lavori verranno distinti in due fasi. Nella prima è previsto l'esproprio dell'area, la sua recinzione perimetrale e la realizzazione di un parcheggio provvisorio. Nella seconda fase, invece, verranno rimessi in luce, consolidati e restaurati i resti degli edifici già indagati e poi ricoperti, verranno perimetrati e protetti con idonee coperture, verranno realizzati un parcheggio per i veicoli ed un percorso di visita con sussidi didattici. Puramente formale è stata la rettifica di un atto di trasferimento immobiliare viziato da un mero errore materiale per poi proseguire i lavori del Consiglio con l'approvazione delle modifiche, proposte dal Comune di Sperlonga, allo statuto della neonata Fondazione universitaria Tullio Levi Civita. Cisterna di Latina, 28 dicembre 2007