Comune di Cisterna di Latina

Comune di Cisterna di Latina

Benvenuti nella città dei butteri

  • Il Comune di Cisterna su Facebook
  • Il Comune di Cisterna su Twitter
Visualizzazione normale Testo piĆ¹ grande Visualizzazione ad alto contrasto Visualizzazione alternativa

Comunicati Stampa

Cisterna è "Una Città che legge". Tante le iniziative e i riconoscimenti per la Biblioteca comunale sempre più social: da oggi anche su Instagram

Dopo l’annuncio, l’ufficialità: Cisterna è una "Città che legge".

E’ stato pubblicato nei giorni scorsi dal Cepell (Centro per il libro e la lettura) l’elenco di coloro che si sono meritati il titolo di “Città che legge”, tra cui Cisterna di Latina.

Il comune pontino, infatti, ha risposto al bando promosso dal Cepell in collaborazione con Anci per la valorizzazione delle amministrazioni impegnate a svolgere con continuità sul proprio territorio attività di promozione della lettura.

Il titolo è dunque un riconoscimento alla quantità e soprattutto alla qualità dei progetti realizzati in tema di promozione della lettura attraverso la Biblioteca comunale che ha interagito con vari enti pubblici e privati, con associazioni e soprattutto con il gruppo di volontari Nati per Leggere, realizzando iniziative come “Bibliobinario”, “Libri in quartiere”, “AperiLibri”, “Libri fuori Centro”, “Appia Regina Librarum”, “Il maggio dei libri” e tante altre, oltre all’interazione con il pubblico attraverso i canali social come Facebook “Biblioteca Comunale Cisterna di Latina” e da oggi anche su Instagram “bibliotecacisterna”.

Inoltre, solo lo scorso 14 maggio, la Biblioteca di Cisterna è stata tra i protagonisti del Salone Internazionale del Libro di Torino per ricevere il Premio Nazionale “Nati per Leggere” - categoria “Reti di libri”, con il progetto “LeggiAmo” e la seguente motivazione: “La Biblioteca di Cisterna ha promosso e attivato una rete con le biblioteche comunali di Aprilia e Cori, coinvolgendo i pediatri di base operanti nei due territori limitrofi, svolgendo attività in rete di promozione alla lettura dal prenatale all’età prescolare e lavoro di formazione per adulti. Lodevole la presentazione della rete e l’impegno nella comunicazione e nella partecipazione a eventi nazionali di promozione alla lettura”.


Cisterna di Latina, 1 giugno 2018