Comune di Cisterna di Latina

Comune di Cisterna di Latina

Benvenuti nella città dei butteri

  • Il Comune di Cisterna su Facebook
  • Il Comune di Cisterna su Twitter
Visualizzazione normale Testo piĆ¹ grande Visualizzazione ad alto contrasto Visualizzazione alternativa

Comunicati Stampa

Approvato il primo bilancio di previsione della nuova amministrazione. Gli obiettivi: inalterata qualità dei servizi sociali, più manutenzione su strade e scuole, garantire i servizi essenziali.

E' stato approvato il primo bilancio dell’Amministrazione Mantini a poco più di due mesi dall’insediamento.
Si è tenuta ieri mattina l’ultima seduta di Consiglio comunale dell’anno con dodici punti all’ordine del giorno, tra cui l’importante esame del Programma Triennale dei Lavori Pubblici e soprattutto il Bilancio di Previsione Finanziario 2022-2024.

Presenti in aula 14 consiglieri di maggioranza e due dell’opposizione, Di Cori e Leoni, ai quali si è successivamente aggiunto Cece.

In apertura Di Cori e Leoni hanno chiesto se vi fossero iniziative per far fronte alla grande richiesta di tamponi molecolari che costringe i cittadini a lunghe file nei comuni limitrofi, come pure al formarsi di assembramenti e talvolta tensioni nell’ingresso dell’ufficio centrale delle Poste di Cisterna.

Ha risposto il Sindaco informando del costante contatto con la ASL di Latina e la Prefettura circa le iniziative da intraprendere per contenere il diffondersi dei contagi da Covid, sia attraverso i controlli delle forze dell’ordine per evitare situazioni di assembramento, sia con azioni di prevenzione come l’apertura del centro vaccinale – attivo anche il 1° gennaio – e la gestione dei tamponi molecolari. Per quanto riguarda l’ufficio postale, saranno aumentati i controlli e sollecitata la direzione postale.

Con l’ausilio dell’interprete LIS, il presidente del Consiglio, Mancini, ha esposto uno ad uno i punti all’ordine del giorno. Dopo l’approvazione dei verbali delle sedute precedenti, l’assessore al bilancio, Innamorato, ha illustrato il riconoscimento del debito fuori bilancio derivante dalla sentenza del tribunale di Latina per un contenzioso, e successivamente quattro delibere di variazione di bilancio per lo più riguardanti il settore welfare, con la ridistribuzione delle economie originate dai maggiori trasferimenti del Piano di Zona ed altri interventi regionali e statali.

L’assessore Santilli ha poi illustrato il Programma Triennale dei Lavori Pubblici, l’Elenco Annuale dei Lavori Pubblici 2022 e il Programma biennale degli acquisti e forniture servizi.
Gli interventi riguarderanno soprattutto la viabilità, in particolar modo quella periferica, e gli edifici scolastici, sia dal punto di vista dei lavori straordinari che dell’efficientamento energetico e messa a norma. Un altro cospicuo intervento riguarderà il quartiere San Valentino per la realizzazione di vasche per la raccolta delle acque meteoriche così da evitare il ripetersi di esondazioni con conseguente allagamento delle abitazioni.

Ma l’argomento più atteso è stato l’esame del primo bilancio di previsione finanziario dell’amministrazione Mantini, i cui contenuti sono stati illustrati dall’assessore al bilancio Innamorato.
Tre gli obiettivi che hanno guidato la formulazione dell’atto: mantenere inalterata la qualità dei servizi sociali, incrementare la manutenzione ordinaria e straordinaria comunale (viabilità e scuole), garantire i servizi essenziali.

L’assessore ha ringraziato tutti coloro che hanno partecipato alla formazione dell’atto, sia dell’amministrazione che degli uffici comunali, per la disponibilità e celerità rendendo possibile in poco tempo redigere uno strumento di gestione così importante. Il bilancio è stato approvato con 15 voti favorevoli e due contrari.

Approvate celermente le deliberazioni sull’esercizio del diritto di prelazione per gli immobili siti in aree di competenza comunale come pure le modifiche al regolamento sulla trasformazione del diritto di superficie in diritto di proprietà delle aree ricadenti nel P.E.E.P. San Valentino.

La modifica rende possibile, tra l’altro, stipulare gli atti non solo con atto pubblico ma anche attraverso scrittura privata autenticata con risparmio di spese per i cittadini.

Undicesimo punto è stato la ricognizione periodica delle partecipazioni pubbliche che, nel caso del Comune di Cisterna, riguarda la partecipazione diretta, pari al 3,09%, in Acqualatina per la gestione del servizio idrico, la partecipazione al 100% nell’azienda speciale Cisterna Ambiente per la gestione integrata dei rifiuti urbani e assimilati e del servizio di igiene urbana. Non è inserito il Consorzio per lo Sviluppo Industriale Roma - Latina, poiché il rapporto con il Comune non è in partecipazione societaria ma consortile.

Ha concluso la riunione l’esame di un tema su cui il sindaco è intervenuto personalmente. Si è trattato del Regolamento Disposizioni Anticipate di Trattamento (DAT), il cosiddetto testamento biologico, secondo cui “ogni persona maggiorenne e capace di intendere e di volere, in previsione di un’eventuale futura incapacità di autodeterminarsi e dopo avere acquisito adeguate informazioni mediche sulle conseguenze delle sue scelte, può, attraverso le DAT, esprimere le proprie volontà in materia di trattamenti sanitari, nonché il consenso o il rifiuto rispetto ad accertamenti diagnostici o scelte terapeutiche e a singoli trattamenti sanitari. Indica altresì una persona di sua fiducia, che ne faccia le veci e la rappresenti nelle relazioni con il medico e con le strutture sanitarie”. Il regolamento approvato prevede l’istituzione del registro comunale delle disposizioni anticipate di trattamento.

«Sono molto soddisfatto del lavoro del Consiglio comunale di oggi - ha commentato il sindaco di Cisterna Valentino Mantini a conclusione dell’incontro -. Il dato politico inequivocabile è l’approvazione del bilancio entro il 31 dicembre, che ci consente di programmare l’azione di governo sin da subito. Sono orgoglioso della mia squadra che ha lavorato con tempi strettissimi, con competenza e passione e tengo a ringraziare anche i consiglieri di minoranza per l’apporto che hanno saputo fornire. L’approvazione del bilancio 2022-2024 ci consente di interpretare al meglio il fabbisogno e le reali necessità della nostra comunità, di cui siamo al servizio».

Cisterna di Latina, 30 dicembre 2021